Dalla Piazza… alla gloria!

Domenica 18 dicembre è andata in scena la quarta edizione della Ronde di Natale, ormai consueto special di fine anno e vetrina per la mod RSR Rally.

Nessuna nuova auto è stata introdotta, ma il classico appuntamento di fine dicembre ha permesso ai 24 equipaggi presenti di saggiare le modifiche apportate alle fisiche delle vetture. Nuove gomme e nuove sospensioni hanno permesso a diversi utenti di tornare a divertirsi su vetture che a inizio 2016 risultavano decisamente difficili da condurre, donando i migliori auspici al prossimo Campionato Europeo Rally Virtuali.
Mantenendo la tradizione della Ronde di Natale, la prova speciale prevista (da disputare su quattro passaggi) viene da RBR ed è un superclassico tra le PS di default dello storico simulatore: siamo in Francia e la prova altro non è che Bisanne, “il regno del freno a man”.

Con queste premesse, la lotta al vertice può certamente vedere degli inserimenti dalle classi inferiori, ma è giusto procedere con ordine.

PS 1 “Bisanne 1”
Pronti-via ed è subito Luca Bortot (Hyundai i20 WRC) a fare la voce grossa, infliggendo un secondo abbondante al bravissimo Luka Grm (Skoda Fabia S2000), quasi due all’esordiente Francesco Dalla Piazza (VW Polo R WRC) e due e mezzo a Gabriele Iellem (Ford Fiesta RS WRC). Più indietro, distanziati di una manciata di centesimi, il sorprendente Alessio Vagelli (Renault Clio Williams) e Samuel Martorana (Abarth Grande Punto S2000), i quali si mettono dietro un nugolo di concorrenti quali Luca Libanori (Lancia Delta HF), Luca Dal Farra (Ford Fiesta R5), Ivan Rizzo (idem), Ezio Gazzola (BMW 318is), Lorenzo De Ciutiis (Peugeot 208 T16 R5) e Leonardo Di Bari (idem). L’ultima vettura a scendere sotto i 4 minuti è la Golf GTI di Luca Dalla Riva.

PS 2 “Bisanne 2”
Lo scratch lo piazza Tilen Horvat (Citroën DS3 WRC), con Bortot staccato di mezzo secondo. A ridosso dei due si attestano Iellem e Grm, staccati tra loro di qualche centesimo, e Dalla Piazza, anche lui poco distante dal duo, mentre Emanuele Marra (Peugeot 208 T16 R5) si mette in mostra a tre secondi da Dalla Piazza. Prestazione regolare anche per Martorana e Libanori, con Ettore Truglio (Toyota Celica ST185) che si infila tra di loro e un gruppetto formato da Rizzo, Ivan Pattarozzi (Skoda Fabia R5) e Gazzola.

PS 3 “Bisanne 3”
Dalla Piazza vince la PS con quasi tre secondi di vantaggio su Grm e oltre tre su Iellem e Bortot. Un Horvat solitario si tiene a distanza tanto dal gruppetto di testa quanto dagli inseguitori, tra i quali figurano Marra, Vagelli, Alessio Lucchesi (Ford Fiesta S2000), Gazzola e Libanori. Sul filo dei quattro minuti danzano tanto Martorana quanto Marco Pirani (Peugeot 208 R2), davanti a Pattarozzi, Dal Farra, Truglio, Samuele Cannarella (Opel Adam R2) ed Aharon Lo Presti (Peugeot 106 Rallye).

PS 4 “Bisanne 4”
Altro piazzamento scratch per Horvat, davanti a Dalla Piazza, Grm e Bortot, che getta al vento ogni residua possibilità di vittoria. Più staccato, il consueto gruppo di inseguitori con in testa Martorana, il quale si mette dietro, nell’ordine, Iellem, Truglio, Vagelli, Pattarozzi, Lucchesi, Gazzola e Dal Farra. Contenuto il numero di ritiri, solo due come nel primo passaggio.

La classifica generale vede salire sul gradino più alto del podio Francesco Dalla Piazza, con due secondi di vantaggio su Luka Grm e tre su Luca Bortot, a testimonianza di una Ronde di Natale tirata fino all’ultimo. Quarto posto per Gabriele Iellem, davanti a Samuel Martorana, Tilen Horvat ed Ezio Gazzola, primo tra le due ruote motrici. Concludono la top ten Alessio Lucchesi, il bravo ma sfortunato Alessio Vagelli e l’altrettanto sfortunato Emanuele Marra, vittima di problemi di lag.
– WRC 11: Dalla Piazza vince davanti a Bortot, Iellem e Horvat.
– R5: Marra si mette dietro, nell’ordine, Lorenzo De Ciutiis (Peugeot 208 T16 R5), Ivan Pattarozzi, Leonardo Di Bari, Luca Dal Farra e Ivan Rizzo.
– S2000: Grm precede Martorana e Lucchesi.
– A8: Luca Libanori conclude davanti ad Ettore Truglio.
– A7: Vittoria per Gazzola, davanti a Vagelli, Luca Dalla Riva e Mattia Cannarella (Renault Clio Williams).
– N4: Vittoria solitaria per Stefano Morrone (Mitsubishi Lancer Evo IX).
– S1600: Celestino Barbato (Fiat Punto S1600) vince senza avversari.
– R2: Marco Pirani precede Samuele Cannarella.
– A6: Assolo di Aharon Lo Presti.

La travagliata stagione 2016 del settore Rally giunge a conclusione: le iscrizioni al campionato 2017, per il quale si auspicano ottimi risultati, sono già aperte e la versione finale della mod 2017 è già disponibile al download. Vi invitiamo ad affrettarvi, il 16 Gennaio si avvicina!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *